EspressivaMente

Arte Terapia

“Creatività è inventare, sperimentare, crescere, assumersi dei rischi, rompere regole, fare errori e divertirsi”.
Mary Lou Cook

L’arte terapia ha lo scopo di facilitare, attraverso l’uso dei materiali artistici e all’interno di un ambiente protetto, l’auto espressione, la riflessione, il cambiamento e la crescita personale.

La creazione di immagini non richiede alcuna abilità artistica, poiché i lavori creativi rappresentano il mezzo per poter esprimere, comunicare e portare in superficie parti del mondo interno, come ad esempio emozioni, fantasie e pensieri. Le immagini offrono uno spazio dove poter dare una forma visibile e condivisibile ai propri vissuti, che potranno essere eventualmente verbalizzati ed elaborati per giungere ad una loro trasformazione.

Nel corso del processo creativo che porta alla produzione di immagini, l’arte terapeuta media, facilita e fa da portavoce alle ricchezze interiori di ogni individuo, senza giudizio e senza discriminazioni.

Non si tratta solamente di uno strumento terapeutico, ma può essere utilizzato anche come intervento di sostegno per promuovere la crescita personale e l’autoconoscenza.

Le applicazioni cliniche dell’arte terapia sono svariate. È possibile utilizzarla in contesti preventivi, riabilitativi e terapeutici sia indirizzata al singolo individuo che alla coppia o al gruppo.

L’arte terapia è per tutti…

Un percorso di arte terapia fornisce strumenti per lo sviluppo e la crescita dell’individuo durante passaggi delicati dell’esistenza o in presenza di situazioni stressanti e difficili. Ma malgrado quello che si può pensare, non è rivolto esclusivamente a individui affetti da qualche patologia. Infatti, può essere utilizzato anche per conquistare oppure per raggiungere nuovamente il benessere generale.

…bambini

L’arte terapia si rivela efficace con i bambini perché consente loro di esprimersi attraverso un materiale, un gesto oppure un segno lasciato sul foglio. L’utilizzo dei materiali artistici e del gioco permettono la creazione di un ambiente sicuro e non giudicante, all’interno del quale sarà possibile far emergere emozioni e sentimenti sia positivi che negativi, che potranno essere esplorati e affrontati.

…adolescenti

L’adolescenza è una fase delicata e costellata da numerosi cambiamenti fisici, biologici e sociali. L’arte terapia aiuta l’adolescente a mettere in moto la propria creatività per facilitare l’auto espressione. Quest’ultima è fondamentale sia per il benessere emotivo del giovane che per il percorso di crescita che lo attende, caratterizzato da continui adattamenti e dalla ricerca della propria identità.

…adulti

Anche gli adulti possono ottenere benefici da un intervento di arte terapia. Questo infatti stimola la creatività, favorisce la conoscenza di sé ed è un modo per prendersi cura di se stessi. Lavorare con i materiali artistici permette l’attivazione del processo creativo, che porta alla creazione di immagini. Le immagini finali, che danno forma e colore ai vissuti interni, non saranno interpretate o giudicate, ma semplicemente condivise con l’arte terapeuta. Il processo può essere sia verbale che non verbale. Quest’ultima possibilità si rivela particolarmente utile quando la fase di vita che l’individuo sta attraversando è caotica, confusa o troppo intensa per poter essere tradotta in parole.

…anziani

L’intervento di arte terapia con persone anziane facilita il racconto di sé e la possibilità di ripercorrere la propria storia di vita. Non soltanto favorisce in questo senso il recupero e il mantenimento della memoria, ma opera anche sul senso di identità degli individui. L’uso dei materiali artistici incrementa l’autostima e la consapevolezza di avere ancora delle competenze e abilità.

…persone con diverse abilità

Talvolta le terapie verbali si rivelano inefficaci per gli obiettivi da raggiungere con individui diversamente abili. Per questo l’arte terapia può essere di aiuto, poiché promuove la concentrazione, l’autonomia, l’auto espressione e la comunicazione. Oltre a questo, riduce lo stress e migliora sia l’area della comunicazione che quella sociale.

Torna su